Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

aguirre-francisca Biografia

Francisca Aguirre
paca
Francisca Aguirre nasce ad Alicante nel 1930, figlia del pittore Lorenzo Aguirre, assassinato nel 1942 dal regime di Franco. Benché come poetessa sia coetanea dei partecipanti del gruppo Generación del 50, la pubblicazione tardiva del suo primo libro, "Ítaca", nel 1972, con il quale ottenne il premio di poesia Leopoldo Panero, ha limitato la diffusione della sua opera. A questo primo libro, in cui Francisca Aguirre elabora una specie di epopea del quotidiano, investigando nelle contraddizioni e schiavitù della relazione amorosa seguirono altri in un’opera di creazione ininterrotta: "Los trescientos escalones", premio Ciudad de Irún 1976 (Caja de Ahorros Provincial de Guipúzcoa, San Sebastián, 1977); "La otra música" (Ediciones Cultura Hispánica, Madrid, 1978); "Ensayo general", Premio Esquío 1995 (Sociedad de Cultura Valle- Inclán, Ferrol, 1996) e "Pavana del desasosiego", Premio María Isabel Fernández Simal 1998 (Ediciones Torremozas, Madrid, 1999). Tutti questi titoli, insieme a "Los maestros cantores", sono stati pubblicati in un solo volume sotto il titolo di "Ensayo general" (Poesía completa, 1966-2000) dalla casa editrice Calambur (Madrid, 2000) che l'ha consacrata una delle più grandi poetesse contemporanee di lingua spagnola. La sua lettura ci mostra una poetessa di solida traiettoria e profonda emozione che, da una parte, presenta atti di un mondo riconoscibile e compatto e, dall’altro, sviluppa un processo di approfondimento in una visione esistenzialista della vita.
Nel 2004 ha preso parte alle attività di Casa della poesia: "Il cammino delle comete" (Pistoia), "Incontri internazionali di poesia di Sarajevo", "Salernopoesia". Nel 2005 è stata tra i protagonisti di "Napolipoesia nel Parco".
Nel 2011 è stata ospite di Casa della poesia e alla fine del 2012 Multimedia Edizioni / Casa della poesia ha pubblicato "Paesaggi di carta", un'ampia antologia della sua opera poetica curata da Raffaella Marzano e Guadalupe Grande.
Paesaggi di carta
Paesaggi di carta 2013 224 Poesia come pane