Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

Sarajevo 2002. Incontri internazionali di poesia Sarajevo Presentazione

Nei giorni 11, 12 e 13 ottobre nella città di Sarajevo si svolgeranno gli Incontri internazionali di poesia “Sarajevo 2002”. La manifestazione organizzata dall’Ambasciata italiana di Sarajevo in collaborazione con un gruppo di enti del nostro territorio (Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Salerno, Comune di Baronissi) e del Pen Club di Sarajevo, è curata da Multimedia Edizioni / Casa della poesia di Baronissi / Salerno.
Questo grande evento poetico, dedicato a Izet Sarajlic recentemente scomparso, ha lo scopo di realizzare quello che negli ultimi anni era stato il sogno del grande poeta bosniaco, riportare la grande poesia internazionale a Sarajevo. A dieci anni dall’inizio della terribile guerra di Bosnia e dell’assedio di Sarajevo, acquista un valore simbolico e politico, ricollocare la città bosniaca in un progetto che abbia come centralità una cultura dell’incontro, dello scambio e della fratellanza.
I poeti partecipanti all’evento provengono da varie parti del mondo e sono stati amici e collaboratori del grande poeta bosniaco e incontreranno altri poeti bosniaci o della ex-Yugoslavia. Tra i poeti invitati: Bisera Alikadic (Bosnia), Judi Benson (Inghilterra), Louis-Philippe Dalembert (Haiti), Vojka Smiljanic-Djikic (Bosnia), Tommaso Di Francesco (Italia), Ferida Durakovic (Bosnia), Agneta Falk (Svezia/Inghilterra), Sinan Gudževic (Serbia / Croazia), Jack Hirschman (Stati Uniti), Josip Osti (Bosnia/Slovenia), Ljubica Ostojic (Bosnia), Alberto Masala (Italia), Velimir Miloševic (Bosnia), Serge Pey (Francia), Juan Vicente Piqueras (Spagna), Eloy José Santos (Spagna), Abdulah Sidran (Bosnia), Ken Smith (Inghilterra), Marko Vesovic (Bosnia), Carmen Yáñez (Cile).
Oltre al reading internazionale altri avvenimenti: l’esposizione di Mario Botta “I volti di Izet”, la consegna della cittadinanza onoraria salernitana consegnata alla figlia del poeta Tamara, la presentazione di alcune videoclip di letture di Sarajlic a cura del laboratorio multimediale di Casa della poesia, lo scambio epistolare tra il poeta ed Erri De Luca, e tante altre cose.
Grande onore e grande riconoscimento per l’organizzazione salernitana, essere chiamata a curare questo grande evento internazionale, ed ormai lanciata nel panorama nazionale ed internazionale come una delle strutture più capaci e dinamiche.