Nuova collaborazione Casa della poesia e il Fatto Quotidiano
04/04/2011

voglio-parlare-di-te-notte-monologhi-barbara-korun Introduzione

Voglio parlare di te notte - Monologhi Sensualità, ironia, passione, femminilità: ecco la prima antologia italiana di Barbara Korun, uno dei grandi talenti della poesia slovena.
1622539-10201940693533824-412983502-o
Voglio parlare di te notte - Monologhi 2014 978-88-86203-65-4 144 Poesia come pane Jolka Milič Jolka Milič
13,00 €
Comprami
e Leggimi
La poesia di Barbara Korun sgorga dal suo porsi nella particolare prospettiva di osservatrice di se stessa, della propria posizione creativa, della dolcezza e asprezza della propria personalità, come confessione dei riflessi della bellezza dell’esistenza, come memoria delle prove della vita, degli eventi e dei pensieri. L’abbandono poetico alla dimensione erotica della vita fa rivivere in lei forti sensazioni spirituali, risveglia lo sguardo immediato dell’esperienza interiore, riattiva la passione e il desiderio, ma vivere tale turbamento significa soprattutto trovarsi in una situazione di apertura ad una coraggiosa intimità. Nel mettere a nudo il suo principio femminile, l’autrice coglie il significato delle parole nell’abbandono estatico alla poesia – al peso della lingua, e attraverso lo svelamento della stretta intimità che si crea tra l’uomo e la donna, dettata dall’estasi del gioco di due corpi roventi – l’osmosi del contatto.