Nuova collaborazione Casa della poesia e il Fatto Quotidiano
04/04/2011

Tutti vivi, tutti eterni Poesie

Tutti vivi, tutti eterni Vsi živi, vsi veèni
Devono venire ancora tanti,
tanti esseri affascinanti
e puri.

Li attendo con la speranza
e non oso muovermi
né chiudere gli occhi
sul fare della sera.

Si sono annunciati nel sonno
promettendo però realmente:
amici,
antenati,
poeti morti,
angeli che dimorano
in noi e nei nostri sogni.
Ho aperto la porta alle lontananze,
le finestre al cielo, il cuore ai venienti…

Senza di loro la casa
è squallida, spopolata
come l’anima che non ha
con chi scambiare una parola,
ma con loro la trasporta
fino agli arcani lidi
della veggenza
e della sapienza
la loro ondata di luce.