Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

borges-i-i-jorge-luis

Leggi e ascolta i testi dell'autore

images
Jorge Luis Borges Argentina Spagnolo Jorge Luis Borges, è nato il 24 agosto 1899 a Buenos Aires. Dal 1914 al '21 segue i suoi genitori in Europa. Frequenta gli studi a Ginevra e in Spagna.
Nel 1925, Borges incontra Victoria Ocampo, la musa che sposerà quarant'anni dopo. Con lei stabilisce un'intesa intellettuale destinata a entrare nella mitologia della letteratura argentina.
L'attività pubblicistica di Borges è infaticabile. Borges è afflitto da una forma incurabile di miopia, la cecità progressiva, da fattore fisiologico, esplode con virulenza in un nucleo metaforico che nutre l'opera narrativa di Borges e ne alimenta la leggendaria visionarietà.
Tra il '33 e il '34, tale visionarietà sfocia nell'invenzione della storia come menzogna, come falso, plagio, parodia universale. Nel 1938 lo scrittore ha un incidente che lo costringe per parecchio tempo all'immobilità, dopo un attacco di setticemia che ne minaccia gravemente la vita.
Questa drammatica situazione provoca in Borges il terrore di una perdita totale di creatività. Nulla di più falso. Negli anni della malattia, lo scrittore argentino concepisce alcuni tra i suoi capolavori, che vengono raccolti e pubblicati nel '44 col titolo di Ficciones. A distanza di cinque anni escono anche i racconti di Aleph.
A questo punto, Borges è uno dei maggiori scrittori argentini di tutti i tempi. Virtuosista di razza, conferma la sua fama scendendo sul piano della saggistica pura, con le sue Otras Inquisiciones (1952).
Nel 1955 Borges viene nominato direttore della Biblioteca Nazionale, ciò che aveva sempre sognato di fare. Con spirito eminentemente borgesiano, lo scrittore commenta così la nomina: "E' una sublime ironia divina ad avermi dotato di ottocentomila libri e, al tempo stesso, delle tenebre".
E' l'inizio di un lungo e fecondissimo tramonto, nonostante la morte avvenga molto più tardi, il 14 giugno 1986. Accanto a Borges è la sua seconda moglie, l'amatissima Marìa Kodama.
Labirintica, regno di specchi e falsi piani, l'opera di Borges ha stabilito il primato della linea fredda, trionfante nella prosa latina fino all'avvento del "realismo magico" di Garcia Marquez, che pure è una diretta emanazione delle suggestioni visionarie dello scrittore argentino. Non è possibile pensare alla tradizione postmoderna, alla letteratura di Calvino e di Eco senza l'esistenza dei libri di Borges, autentico giardino in cui i sentieri si biforcano e si uniscono nel medesimo istante.
Casa della poesia si è occupata più volte di Jorge Luis Borges e della sua poesia, in diverse manifestazioni e in seminari di studio.
Opere
Storia universale dell'infamia (Historia Universal de la Infamia 1935), Adelphi (ISBN 88-459-1332-5)
Finzioni (Ficciones 1944), Einaudi (ISBN 88-06-17367-7)
L'Aleph (El Aleph 1949), Adelphi (ISBN 88-459-1420-8)
Brume, dei, eroi (Antiguas Literaturas Germánicas 1951) (in collaborazione con Delia Ingenieros)
L'altro, lo stesso (El otro, el mismo 1964), Adelphi (ISBN 88-459-1742-8)
Il Manuale di zoologia fantastica (El libro de los seres imaginarios 1967) (in collaborazione con Margarita Guerrero), Einaudi (ISBN 88-06-11452-2)
Il manoscritto di Brodie (El informe de Brodie 1970), Adelphi (ISBN 88-459-1449-6)
Il libro di sabbia (El libro de arena 1975), Adelphi (ISBN 88-459-1841-6)
Il libro dei sogni (Libro de sueños 1976)
I congiurati (Los conjurados 1985) Mondadori (ISBN 88-04-42038-3)
Venticinque agosto 1983 e altri racconti inediti, Mondadori (ISBN 88-04-33731-1)
Poesia
Fervore di Buenos Aires (Fervor de Buenos Aires 1923)
Luna di fronte (Luna de enfrente 1925)
Quaderno San Martín (Cuaderno de San Martín 1929)
L'artefice (El hacedor 1960), Adelphi (ISBN 88-459-1507-7)
Elogio dell'Ombra (Elogio de la sombra 1969) Einaudi (ISBN 88-06-14868-0)
L'oro delle tigri (El oro de los tigres 1972), Adelphi (ISBN 88-459-1932-3)
La rosa profonda (La rosa profunda 1975)
La moneta di ferro (La moneda de hierro 1976)
Saggistica
Inquisizioni (Inquisiciones 1925), Adelphi (ISBN 88-459-1628-6)
Evaristo Carriego (1930), Einaudi (ISBN 88-06-15192-4)
Discussioni (Discusión 1932)
Storia dell'eternità (Historia Universal de la Eternidad 1936), Adelphi (ISBN 88-459-1333-3)
Altre inquisizioni (Otras inquisiciones 1952), Adelphi (ISBN 88-459-1538-7)
Testi prigionieri (Textos cautivos 1986) (testi apparsi nella rivista El Hogar tra il 1936 e il 1939), Adelphi (ISBN 88-459-1386-4)
Cos'è il buddismo (Qué es el budismo? 1976), Newton (ISBN 88-8289-904-7)
Nove saggi danteschi (Nueve ensayos dantescos 1982), Adelphi (ISBN 88-459-1653-7)
L'invenzione della poesia. Le lezioni americane, Mondadori (ISBN 88-04-52803-6)
Prologhi. Con un prologo ai prologhi (Prólogos con un prólogo de prólogos 1975) Adelphi (ISBN 88-459-2025-9)
Con Adolfo Bioy Casares
Sei problemi per don Isidro Parodi (Seis problemas para don Isidro Parodi 1942 Trad. it., Roma, Studio Tesi, 1990)
Due fantasie memorabili (Dos fantasías memorables 1946)
Un modello per la morte (Un modelo para la muerte 1946. Trad. it. Un modello per la morte, Pordenone, Studio Tesi, 1991)
Cronache di Bustos Domecq (Crónicas de Bustos Domecq 1967. Trad. it., Torino, Einaudi, 1975)
Il libro del cielo e dell'inferno (Libro del cielo y del infierno, 1960)
Nuovi racconti di Bustos Domecq (Nuevos cuentos de Bustos Domecq, 1977)
Dos fantasías memorables e Un modelo para la muerte furono inizialmente pubblicati a proprie spese in un'edizione privata di 300 copie. I primi lavori a stampa commercializzati furono pubblicati nel 1970.