Nuovo sito per Casa della poesia. Cosa ne pensate? Inviateci un feedback
04/04/2011

storie-da-el-barrio

storie-da-el-barrio
Storie da El Barrio 1995 112 "Le storie contenute in questo libro sono legate alle fantasie e alle illusioni, come pure alle dure realtà che furono tanta parte della mia vita crescendo nei barrios di Nueva Yawk 50 anni fa. Mentre le droghe a disposizione e parte del linguaggio possono essere cambiate, le condizioni nel ghetto sono oggi praticamente le stesse di allora: povertà, razzismo, violenza. In realtà, alcune cose sono addirittura peggiorate." Piri Thomas. 88 – 86203 – 24 – 1 Altre Americhe Raffaella Marzano In queste otto storie Piri Thomas ci conduce con lui nel barrio - Portorico a New York City - e ricrea scene che egli conosce fin dalla propria infanzia. Ci guida attraverso strade brulicanti di vita, su ballatoi sgretolati, giù lungo scuri corridoi, dentro stanze affollate e nei cuori e nelle menti della sua gente. Ci porta sul ring per un duro incontro di boxe e fuori dalla città per una gita di boy scout. Ci mette seduti su una sedia da barbiere proprio sotto lo scalpo infuocato di un ragazzo che si fa stirare i capelli. Ci introduce nella mente di un ragazzo per un viaggio di fantasia sfrenata e nel cuore di un sedicenne che cerca di impressionare una bella ragazza. Dipinge storie vivaci dalle sue esperienze passate e ci fa provare che cosa significa essere povero e orgoglioso e generoso; essere navigato e pieno di coraggio ma anche spaventato; lottare per andare avanti; vergognarsi di aver vergogna; sognare. Piri Thomas che ha raggiunto migliaia di lettori con la sua autobiografia Down These Mean Streets, offre ai giovani lettori un vivace scorcio della vita nel barrio - un luogo in cui la gente affronta i suoi problemi con energia, ingenuità e amore. Parlando con la voce delle strade e dal profondo del cuore cattura il loro spirito, la loro risata e la loro speranza.

"Le storie contenute in questo libro sono legate alle fantasie e alle illusioni, come pure alle dure realtà che furono tanta parte della mia vita crescendo nei barrios di Nueva Yawk 50 anni fa. Mentre le droghe a disposizione e parte del linguaggio possono essere cambiate, le condizioni nel ghetto sono oggi praticamente le stesse di allora: povertà, razzismo, violenza. In realtà, alcune cose sono addirittura peggiorate."

Piri Thomas.
Pedro si muoveva come un'ombra nel piccolo appartamento, facendo attenzione a non svegliare la sua famiglia. Dopo una doccia veloce fece colazione con cereali, una tazza di cioccolato e due fette di pane tostato con burro e uno spesso strato di marmellata d'uva. Avrebbe potuto mangiarne di più, ma il suo stomaco era così eccitato da non fargli avere il solito appetito.
Era il giorno della Grande Marcia, la sua prima avventura da novello "piede tenero". Ricordò con orgoglio la cerimonia indiana dell'accensione della candela, in cui lui, e il suo migliore amico Johnny Cruz erano stati introdotti nella Squadra 633, Wolf Patrol, con il rango di piede tenero dei Boy Scouts d'America.
Pedro diede uno sguardo al suo nuovo orologio da boy scout. Erano le 05:30 del mattino. Era in orario con la tabella di marcia. Nella camera da letto, che divideva con suo fratello più piccolo, Frankie, tirò fuori con cautela una grande scatola di cartone da sotto al letto. Con orgoglio, si assegnò dieci punti per non aver svegliato Frankie finché udì la voce assonnata del fratello che mormorò "Come si può pensare che un povero ragazzo possa dormire con un elefante che gli gira intorno?"
Con dispiacere Pedro si tolse i dieci punti, cosa che lo portò dieci punti al di sotto di un piede tenero zero.
Un leggero bussare alla porta interruppe i suoi pensieri e lui inciampò mentre andava verso la porta tenendo in bilico fra le braccia la grossa scatola di cartone.
"Chi è?" sussurrò.
"Accidenti, hombre. Chi diavolo pensi possa essere a quest'ora? Sono io, Johnny."
"Qual è la parola d'ordine segreta?" Pedro aveva voglia di scherzare.
"Tua madre," arrivò l'estremo insulto del barrio.
Pedro aprì veloce la porta. Johnny fece amichevolmente il saluto a tre dita per evitare qualsiasi ritorsione per la sua scelta di una parola d'ordine blasfema.
"Ehi tacchino," sibilò Pedro. "Non sai che è troppo presto per giocare. Non dimenticare che anche tu hai una madre."
Il saluto a tre dita di Johnny si trasformò nel solo dito medio rivolto verso l'alto. Sogghignò con calore "Ah, dimenticalo amico. Era solo uno scherzo. Gesù, non hai alcun senso dell'umorismo? Di un po', che cosa fai andando in giro come un gorilla spelacchiato?"
Gli occhi di Johnny corsero sul corpo di Pedro avvolto in un asciugamani. Afferrò veloce l'asciugamani e lo tirò via lasciando Pedro completamente nudo.
"Coño, Johnny. Ti sei alzato appuntito come un chiodo."
Pedro fece cadere la scatola di cartone mentre cercava di afferrare l'asciugamani e cominciò ad imprecare.
"No, no, fratello." Johnny gli fece il segnale dei boy scouts con entrambe le mani in alto. "Essere blasfemi non fa per noi. I piedi teneri sono gentiluomini che aiutano le vecchie signore ad attraversare la strada invece che assalirle."
"Già, già. E i piedi teneri non feriscono i sentimenti degli altri insultando le loro madri."
Johnny cambiò argomento con sorprendente velocità.
"Ehi, non mi hai ancora detto come sto."
Pedro dovette ammettere che Johnny stava bene come lo sarebbe stato lui se mai fosse riuscito a vestirsi. Dieci minuti più tardi era completamente vestito con la sua uniforme ufficiale da boy scouts completa di zaino, accetta, coltello da caccia, borraccia, torcia e fischietto, tutto tirato fuori dalla grossa scatola di cartone ormai vuota.
Rimasero ad ammirarsi l'un l'altro mentre ciascuno pensava segretamente di essere il più bello.

(brano tratto dal racconto "I tre moschettieri")
Thomas Piri
Piri Thomas è nato a New York nel 1928, maggiore di sette figli e cresciuto nella Harlem ispanica, è stato coinvolto in storie di gangs e di droga. Dopo sette anni di prigione è ritornato al suo vecchio quartiere come assistente sociale per i giovani. Più tardi a Portorico ha elaborato un programma di riabilitazione chiamato "The New Breed" dove ex tossicodipendenti lavorano con i tossicodipendenti. Il suo primo libro, l'autobiografia "Down These Mean Streets" diventato un cult-book è stato seguito da "Savior, Savior Hold My Hand" e "Seven Long Times". É anche autore di un testo per il teatro "The Golden Streets", di poesie (ha pubblicato due cd di letture di poesia interagendo con importanti gruppi musicali, "Sounds of the Streets" e "No Mo' Barrio Blues") di numerosi articoli, molti dei quali apparsi nel New York Times Magazine. È considerato uno dei padri della letteratura nuyorican (portoricani di New York). Ha vissuto a El Cerrito, California, con sua moglie, Suzanne Dod Thomas.
La Multimedia Edizioni ha pubblicato il suo "Storie da El Barrio" e ha organizzato suoi tour di in Italia.
Piri ha lasciato questo mondo il 17 ottobre 2011.
12,50 €
Comprami
e Leggimi