Nuova collaborazione Casa della poesia e il Fatto Quotidiano
04/04/2011

leggende-della-trasformazione

leggende-della-trasformazione
Leggende della trasformazione 1995 112 Quattordici autori di esperienze e orizzonti diversi, uniti soltanto da un'appartenenza generazionale forse più immaginata che anagrafica, sono chiamati a raccolta in un convivio nel quale il mito personale e collettivo della metamorfosi si trasforma in leggenda: leggenda/legenda del mondo, e trasformazione del mondo, in rimandi infiniti. Trasformazione, deformazione, metamorfosi, modificazione, alterazione, muda, prodigio, satori, spostamento, transito, scambio... 88 – 86203 – 08 – X Mediterranea Tiziana Colusso Tiziana Colusso Quattordici racconti
a cura di Tiziana Colusso

(Francesca Alfano Miglietti, Pino Blasone, Mohamed Chairet, Tiziana Colosso, Daria De Florian, Tommaso Di Francesco, Stefano Grossi, Elisabeth Joannès, Fiamma Lolli, Lorenzo Mango, Toni Maraini, Lorenzo Perrona, Marcello Sambati, Ivo Scanner).

Quattordici autori di esperienze e orizzonti diversi, uniti soltanto da un'appartenenza generazionale forse più immaginata che anagrafica, sono chiamati a raccolta in un convivio nel quale il mito personale e collettivo della metamorfosi si trasforma in leggenda: leggenda/legenda del mondo, e trasformazione del mondo, in rimandi infiniti. Trasformazione, deformazione, metamorfosi, modificazione, alterazione, muda, prodigio, satori, spostamento, transito, scambio...

Tiziana Colusso
Francesca Alfano Miglietti (Cosenza 1958). Vive a Milano, ed è docente presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna. Collabora a "Flash Art", "Risk", "D'Ars", "Segno". Ha pubblicato, tra l'altro: "Orizzonti verticali" (Carte Segrete 1987), "Arte in italia 60-85" (Politi Editore 1988) "Le parole di Enzo Cucchi" (Pio Monti 1991) "L'arte pericolosa" (Prearo 1990). Ha curato una sezione dell'ultima Biennale Arte (giugno 1993).

Pino Blasone. Poeta, traduttore di classici latini, collabora con numerose riviste e con la Rai. Ha recentemente pubblicato "Polemiche letterarie nel secolo dei lumi" (Firenze, Ponte alle Grazie 1992) e "Alice cibernetica. Racconti" (Bologna, A/Traverso 1992).

Mohamed Chairet (nato a Tunisi, vive e lavora a Parigi). Studioso di letteratura araba contemporanea, lavora presso il Dipartimento di Studi Arabi dell'Università Paris-Sorbonne. Ha tradotto testi arabi (tra i quali il premio nobel egiziano Mafuz).

Tiziana Colusso (Vergato, Bologna 1960) Scrittrice e traduttrice. Ha curato un volume critico sul teatro di ricerca, "Il teatro iconoclasta " (Essegi 1989). Collabora con la rivista letteraria "Foreste Sommerse", con il mensile "Arancia Blu", con il periodico di letterature comparate dell'Università di Roma "I Quaderni di Gaia" e con il Fondo Alberto Moravia. Attualmente sta preparando una ricerca per la Cattedra del prof. Pierre Brunel (Université de Paris-Sorbonnne) sul tema letterario della metamorfosi in alcuni testi del 900.

Daria De Florian (Tesero-Trento-1959). Attrice ed autrice di teatro. Laureata al DAMS e diplomata alla Scuola di Teatro di Alessandra Galante Garrone di Bologna, vive a Roma dal 1986. Ha vinto nel 1987 il Premio Opera Prima di Narni con lo spettacolo "Diluvio", ispirato a Marquez. Dal 1990 al 1992 ha lavorato nel progetto triennale "A passo d'uomo" di Remondi e Caporossi, prodotto dal Festival Teatrale di Santarcangelo. Con la collaborazione del Goethe Institut di Roma sta preparando un lavoro sulla poetessa austriaca Ingeborg Bachmann.

Tommaso Di Francesco. Poeta e giornalista. Lavora nella redazione esteri de "Il Manifesto", occupandosi in particolare della situazione nei paesi dell'est. Recentemente è uscita per l'Editore Crocetti di Milano la raccolta di liriche "Tuffatori" (1992).

Fabio Giovannini (Genova 1958). Si occupa da anni di letteratura e cinema fantastico. Ha pubblicato tra l'altro: "Il libro dei vampiri" (Dedalo 1985) e "Cyberpunk e Splatterpunk" (Data News 1992). Ha fondato con altri la rivista quadrimestrale di letteratura e cultura "Foreste Sommerse", ed è stato caporedattore del mensile "Arancia Blu".

Stefano Grossi (Milano 1963). Regista e sceneggiatore, ha realizzato i cortometraggi "La strada del sale" (Alpac Iniziative 1991) e "Savannakhet" (Engiprogram e Filmmaker 1991). Un suo saggio su Marguerite Duras è recentemente uscito nel volume collettivo "Duras, mon amour" (Milano, Marcos y Marcos, 1993).

Fiamma Lolli. Drammaturga e scrittrice, ha vissuto e lavorato a Londra, negli Stati Uniti e in Guatemala. Alcuni suoi testi teatrali sono stati recentemente raccolti nel volume "Propizio è attraversare la grande acqua" (Edizioni Typocinet 1989).

Lorenzo Mango (Roma 1957). Professore associato di Storia del Teatro all'Università di Salerno. Si occupa principalmente di teoria del teatro moderno. Ha pubblicato tra l'altro: "La scena della perdita" (Edizioni Kappa 1987); "I sandali di Empedocle" (L'Obliquo 1991). Collabora con "Il castello di Elsinore", "Flash Art", "Segno". E' stato critico d'arte del "Paese Sera" fra l'82 e l'89.

Toni Maraini. Poeta e critico d'arte, ha vissuto a lungo in nordafrica, occupandosi di arte e letteratura del Maghreb e insegnando all'università di Rabat. Tra il 1976 e il 1988 ha pubblicato tre raccolte di poesie e racconti in francese ("Message d'une migration", "Récit de l'Occultation", "Phantasmata Diwan"). Ha pubblicato nel 1976 il romanzo "Anno 1424" (Marsilio Editore), riedito poi dalle edizioni La Luna di Palermo nel 1991.
Lorenzo Perrona (Genova 1963). Già caporedattore delle edizioni Costa e Nolan di Genova ed ora collaboratore editoriale di Bompiani, è inoltre giornalista teatrale e ha collaborato come aiuto regista alla messa in scena di opere liriche.

Marcello Sambati (Lequile, Lecce). Scultore e drammaturgo, dirige a Roma un laboratorio teatrale, Dark Camera, che ospita rassegne di teatro di ricerca italiano e straniero. Suoi lavori sono stati rappresentati nei festival italiani, a New York, in Austria.
10,00 €
Comprami
e Leggimi